FAQ della Decrescita

Ecco una serie di domande aperte su cui attivare una riflessione personale

 

  1. Perché usate il termine «decrescita», che suscita reazioni negative?
  2. Intendete proibire lo sfruttamento di tutte le risorse naturali: petrolio, gas, minerali, foreste, oceani, ecc.?
  1. Decrescita significa un ritorno a stili di vita preindustriali, «alle candele e alle caverne»?
  2. Intendete negare agli abitanti dei paesi poveri ciò di cui hanno bisogno o comunque desiderano?
  3. L’attuale crisi significa che la decrescita è già cominciata e quindi possiamo considerare con favore un futuro di depressione economica?
  4. Come la decrescita pensa di risolvere i problemi dell’occupazione?
  5. Con la decrescita il lavoro domestico e di cura graverà ancora e in maggior misura sulle donne?
  6. Perché date così tanta importanza al «senso del limite»?
  7. Quale è l’autorità che può stabilire la “giusta misura”?
  8. Quale ruolo per la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico nella società della decrescita?
  9. Cosa dice la decrescita a proposito degli animali? (questa la eliminerei PP)
  10. Cosa dice la decrescita della proprietà?
  11. Cosa intende fare la decrescita per ridimensionare il potere delle banche e il ruolo del denaro?
  12. Quali trasformazioni hanno portato alla finanziarizzazione dell’economia e cosa si potrebbe fare per contrastare la speculazione?
  13. Cosa può fare la decrescita al tempo della crisi permanente e sistemica (finaziaria, economica, ambientale)?
  14. Come preparare la transizione, il passaggio, il cambiamento?
  15. Che ruolo è riservato all’economia alternativa e solidale?
  16. Che relazione c’è tra decrescita e «beni comuni»?
  17. Che importanza deve essere riconosciuta alle diverse culture?
  18. La decrescita si pone in una prospettiva di genere?
  19. Quanto tempo abbiamo ancora a disposizione?
  20. Come si fa a stimolare processi diffusi di presa di coscienza?
  21. Con quali metodi si può stimolare l’assunzione di responsabilità collettive?
  22. Siete contenti ora che il Pil sta decrescendo?
  23. Quale altro parametro proponente in alternativa al Pil?
  24. E’ possibile un indicatore alternativo al PIL? (PP)
  25. Qual’è la differenza tra decrescita e recessione? (PP)
  26. Fino a che punto e come è possibile convertire la produzione energetica con fonti rinnovabili? (PP)
  27. Come si individua il punto in cui si è rientrati nei limiti ?(PP)
  28. Perchè è necessaria la crescita nel nostro sistema economico? (PP)
  29. Se tutti iniziano ad autoprodurre che fine faranno i panettieri o  i fruttivendoli?
  30. come e in cosa riconvertire le grandi industrie per tutelare i lavoratori?
  31. Lavorando di meno e quindi con uno stipendio minore come si possono crescere eventuali figli facendo fronte alle loro inevitabili spese (medici, medicinali, pannolini,
  32. scuola etc etc)?
  33. La decrescita non é un modo diverso di chiamare la crescita sostenibile? (AM)
  34. Con quali criteri può essere gestito il passaggio dalla società attuale ad una sostenibile?
  35. In un recente rapporto dell’ONU si dice che grazie all’industrializzazione dell’agricoltura nei paesi in via di sviluppo, per la prima volta la percentuale delle persone di questi paesi che può permettersi di mangiare e sopravvivere è più alta.  Come lo spiegate voi che proponete la rilocalizzazione dell’economia (il cibo locale, ecc..).(FC)
  36. Proponete di accorciare le filiere e di utilizzare cibo bio, ad esempio nelle mense pubbliche (scolastiche, ecc), però nelle nostre campagne ci sono prevalentemente monocolture, tanto che il territorio di riferimento della nostra città non riuscirebbe a procurare il cibo necessario per rifornire tutte le mense. Come si fa a diventare veramente autosufficienti da questo punto di vista? (FC)
  37. Domanda pratica: mi piacerebbe efficientare da un punto di vista energetico la mia abitazione, ma i costi delle opere (ditte specializzate ecc) non me lo permettono, perchè non ho grandi entrate economiche, solo la pensione.Come Mdf avete una lista di professionisti che eseguono questo tipo di lavori a prezzi convenienti per le persone non ricche? (FC)
  38. Cosa ne pensate del ritorno alla sovranità monetaria tramite l’uscita dall’euro? (FC)
  39. Esiste una teoria economico-monetaria della decrescita? (FC)
  40. Esiste una pedagogia della decrescita? (Sono un educatore e vorrei studiare il vostro sistema pedagogico)(FC)